Fili Tesi

Ricucire gli strappi del tessuto sociale, unendo vite e storie
Italiano

Disponibile su

La storia di un gruppo di ragazzi che un giorno di 30 anni fa ha avuto un’idea semplice con conseguenze dirompenti; le storie di quelli a cui è cambiata la vita, perché hanno trovato un lavoro, una famiglia, una casa, un luogo dove poter essere se stessi.

Fili Tesi: il Podcast

Nella Milano a cavallo tra gli anni ‘80 e ‘90, un gruppo di ragazzi e ragazze decide di fondare una cooperativa, un’impresa che provasse a ricucire gli strappi del tessuto sociale. Un’idea semplice che avrà conseguenze dirompenti. Fili tesi è la storia di quei ragazzi, ma soprattutto di tutti quelli a cui, grazie a questa impresa, è cambiata la vita. Perché hanno trovato un lavoro, una famiglia, una casa, un luogo dove poter essere se stessi. È la storia di Marayah, una ragazza trans sfuggita alle violenze della famiglia di origine dopo un outing indesiderato; è la storia di Elisabetta che, allontanata dalla madre, ha trovato una nuova famiglia in cui crescere serena; è la storia di Manuela, pioniera della battaglia per l’autonomia delle persone con disabilità. È la storia di molti e molte altre, di famiglie spezzate e ricostruite, di rinascite, di conquiste e di dolori vinti grazie ai fili tesi da chi, in anni sordi alle richieste di aiuto, scelse per la prima volta di mettersi in ascolto.
Leggi tutto

Credits

Fili tesi è una serie podcast di Chora Media, realizzata per Spazio Aperto Servizi.
Scritta da Antonella Serrecchia con il supporto redazionale di Valentina Piva e raccontata da Giuseppe Fiorello.
Il fonico di studio è Lucrezia Marcelli.
La post produzione e il montaggio sono di Francesco Ferrari di Frigo Studio.
La supervisione del suono e della musica è di Luca Micheli
La senior producer è Anna Nenna
La cura editoriale è di Graziano Nani
Le musiche addizionali sono su licenza Machiavelli Music e Universal Music Publishing Ricordi srl.

Leggi tutto
Giuseppe Beppe Fiorello Fili tesi podcast Spazio Aperto Servizi
Giuseppe Fiorello

Debutta alla fine degli anni ‘90 prima al cinema con il film “L’ultimo capodanno” di Marco Risi, poi come co-protagonista insieme a Carlo Verdone in “C’era un cinese in coma” e poi in televisione con “Salvo D’Acquisto” regia di Alberto Sironi; da quel momento una serie di progetti prevalentemente per la TV e ideati da lui lo consacrano un volto importante della rete ammiraglia Rai1.

Il grande successo arriva prima con “Giuseppe Moscati” regia di Campiotti e poi con la miniserie su Domenico Modugno “Volare”, diretto da Ricardo Milani. In teatro, dopo il successo di “Delitto per delitto” accanto ad Alessandro Gassmann per la regia di Alessandro Benvenuti nasce l’idea di “Penso che un sogno così…” per la regia di Giampiero Solari e campione di incassi a teatro dal 2013: un viaggio intenso e profondo, un racconto che parte dal sud e attraversa l’Italia intera, che vola sulla sua infanzia e le origini, un emozionante gioco di specchi tra Domenico Modugno e il padre.

Si susseguono anche importanti collaborazioni cinematografiche, da Emanuele Crialese, Giuseppe Tornatore, Roberta Torre, Eduardo Winspeare, Ferzan Ozpetek e molti altri.

A Gennaio 2021, trasforma il suo spettacolo teatrale in un racconto popolare/televisivo per Rai1 per la Regia di Duccio Forzano. Nell’ottobre 2020, porta sul piccolo schermo – continuando la sua personale scia narrativa fatta di storie vere e personaggi comuni -, “Gli orologi del Diavolo”, 8 episodi diretti da Alessandro Angelini, co-produzione Italio-Spagnola.

Nel 2022 era al cinema con “L’Afide e la Formica”, opera prima di Mario Vitale e “Ragazzaccio” regia di Paolo Ruffini.

A marzo 2023 è uscito al cinema la sua opera prima, “Stranizza D’Amuri”, di cui è anche e sceneggiatore, un film liberamente ispirato ad un fatto di cronaca accaduto in Sicilia alla fine degli anni ’70, con cui ha vinto numerosi premi tra cui il Nastro d’Argento, il Globo d’Oro ed il Biglietto d’Oro per la sua opera prima.

Ha appena concluso le riprese della serie TV prodotta da Camfilm per Mediaset, tratta dai romanzi dello scrittore Salvo Toscano in cui interpreta il ruolo di Fabrizio Corsaro.

Leggi tutto

Continua ad ascoltare

Se ti è piaciuto "Fili Tesi", allora amerai anche questi podcast:
Lessico Salutare
La rivoluzione tranquilla
Chiediamoci Perché
La mia parte

Ti va di sentirci più spesso?

Iscriviti a Verba Manent, la nostra newsletter settimanale

Ultimi podcast