Un filo d'erba

Un podcast sulla vita e le opere di Rocco Scotellaro.
Italiano

Disponibile su

La vita e le opere del poeta lucano Rocco Scotellaro raccontate dal poeta Franco Arminio.

Un filo d'erba: il Podcast

Poeta, politico, intellettuale. Quella di Rocco Scotellaro è stata una vita straordinaria, per quanto brevissima, interrotta a soli trent’anni. Una vita vissuta intensamente, con coraggio e voglia di cambiare lo status quo. Parlare di una sola vita forse non è abbastanza per raccontare la vastità delle sue esperienze: gli umili natali; gli studi nelle città del nord Italia, così diverse dalla sua Tricarico; l’attività letteraria e l’amicizia con grandi intellettuali come Carlo Levi; l’elezione a sindaco di Tricarico e l’esperienza del carcere. Mille vite racchiuse nell’esistenza di un idealista coraggioso chiamato Rocco Scotellaro.
Leggi tutto

Credits

Un filo d’erba è un podcast di Fondazione Matera Basilicata 2019 prodotto da Chora Media.
Scritto e narrato da Franco Arminio
Cura editoriale: Marco Villa
redazione e editing: Francesca Abruzzese
Executive producer: Ilaria Celeghin
Supervisione suono e musiche: Luca Micheli

Post-produzione e montaggio: Luca Micheli – Guido Bertolotti – Cosma Castellucci – Andrea Girelli – Mattia Liciotti- Filippo Mainardi – Lucrezia Marcelli – Daniele Marinello – Emanuele Moscatelli – Aurora Ricci- Luca Possi

Fonico di presa diretta: Livio Arminio
Post Producer: Matteo Scelsa

Si ringraziano per Fondazione Matera Basilicata 2019: Giovanni Padula, Rita Orlando, Rosa Carbone, Rita Scalcione.

Leggi tutto
Podcast Chora Media_UN FILO D_ERBA_Franco Arminio_Potrait
Franco Arminio

Franco Arminio è nato nel 1960 a Bisaccia, in Irpinia d’Oriente, dove
vive tuttora. Ha pubblicato una trentina di libri, che hanno raggiunto decine di
migliaia di lettori. Tra i tanti: Viaggio nel cratere (Sironi), Vento forte tra
Lacedonia e Candela (Laterza), Terracarne (Mondadori), Cartoline dai morti
(Nottetempo), Geografia commossa dell’Italia interna (Bruno Mondadori),
Cedi la strada agli alberi (Chiarelettere), La cura dello sguardo (Bompiani),
Lettera a chi non c’era (Bompiani), Studi sull’amore (Einaudi), Sacro minore
(Einaudi).
Come “paesologo” ha ideato nel 2012 il festival La luna e i calanchi,
evento di cui è direttore artistico e che si svolge ogni anno ad Aliano
(Mt), con migliaia di partecipanti da tutta Italia.
Nel 2014 ha creato e tuttora porta avanti la Casa della Paesologia a
Bisaccia. Ha collaborato e collabora con vari giornali, tra cui Il Corriere della
Sera, L’espresso, Il Fatto quotidiano e Il Mattino.
Sul suo lavoro Rai 3 ha realizzato due puntate del programma Che ci
faccio qui di Domenico Iannacone.
Ha vinto vari premi, tra cui il Premio Dedalus e il premio Gorky con
Cartoline dai morti, il premio Volponi e Carlo Levi con Terracarne, il
Premio Brancati con Cedi la strada agli alberi. Nel 2021 ha vinto il

Premio Napoli alla cultura. Come osservatore di luoghi collabora con
il Touring Club e con National Geographic.
Si occupa anche di documentari e fotografia. Tra i vari lavori, ha
realizzato con Davide Ferrario Nuovo Cinema Paralitico (uscito nel
2020).

Leggi tutto

Continua ad ascoltare

Se ti è piaciuto "Un filo d'erba", allora amerai anche questi podcast:
Ricrea
Gregory Crewdson. Eveningside
Sette a Zero
Il Sottosopra

Ti va di sentirci più spesso?

Iscriviti a Verba Manent, la nostra newsletter settimanale

Ultimi podcast

Filippo Cosmelli